Razionale

Alla fine di dicembre 2020 arriva la notizia che tutto il mondo aspettava: a tempo di record il primo vaccino per il COVID-19 è finalmente disponibile. Gli esperti del settore sottolineano come i tempi di sviluppo non si siano mai visti prima mentre le agenzie regolatorie giudicano positivamente i dati dei trial clinici registrativi.

Due mesi dopo, a febbraio 2021, AIFA approva per l’Italia tre diversi vaccini, opzioni terapeutiche indispensabili per l’implementazione efficace e tempestiva della campagna vaccinale.

Tutti i media parlano di questi vaccini e di come potrebbero aiutare a contenere l’infezione da SARS-Cov2 nel mondo. In questo webinar ci poniamo l’obiettivo di descrivere il percorso di sviluppo di questi prodotti e le relative tecnologie, direttamente dai professionisti delle aziende farmaceutiche che li hanno ideati, sviluppati e prodotti, e da coloro che hanno la responsabilità di gestirli all’interno del nostro Servizio Sanitario Nazionale.

In particolare, nella prima parte del corso, i direttori medici delle aziende che commercializzano i nuovi vaccini per il COVID-19 mostreranno le caratteristiche biotecnologiche di ciascun vaccino. Si approfondiranno le fasi di sviluppo del prodotto: dagli studi preclinici passando ai trial di fase 3, fino al processo di approvazione presso le agenzie regolatorie. Sarà descritta nei dettagli, inoltre, la tecnologia che ne ha permesso lo sviluppo: dagli studi sul meccanismo di replicazione virale fino alla tecnologia farmaceutica per permettere la veicolazione del principio attivo. Infine, ci sarà la possibilità di approfondire i dati di efficacia e sicurezza di ogni singolo prodotto.

La seconda parte del webinar descriverà l’esperienza sul campo del farmacista ospedaliero in questa primissima fase della campagna vaccinale. Verranno dipanate le fasi della pratica quotidiana in cui il farmacista è coinvolto: dall’approvvigionamento, fino al corretto allestimento del farmaco, alla sorveglianza delle reazioni avverse.

L’ultima e fondamentale relazione porrà l’attenzione sul punto di vista delle istituzioni, stante l’imponente responsabilità di organizzare la più grande vaccinazione di massa di tutti i tempi. Verranno studiati attentamente i dati epidemiologici più aggiornati per poter spiegare, al meglio, il prosieguo della campagna vaccinale. In seguito alla presentazione di tali dati si potrà ipotizzare l’evoluzione del quadro pandemico nell’immediato futuro.